Per il letto: reti a molle o a doghe? 

Ti svegli tutte le notti perché la rete del
letto fa strani rumori? Si è deformata e non ti permette più di dormire in modo
sano? Probabilmente è arrivato il momento giusto per pensare di cambiarla. Sul
mercato ci sono modelli moderni e con una tecnologia all’avanguardia che
renderanno gradevole e riposante il tuo sonno. Le reti si dividono in due
tipologie: quelle a molle e quelle a doghe.

Scopriamone insieme le
caratteristiche per capire quale modello può essere il più adatto alle tue
esigenze.

Le reti a molle hanno una struttura in acciaio
con una maglia metallica elastica. Si tratta delle reti più tradizionali e
classiche che in passato venivano realizzate in ferro, un materiale però non
molto flessibile e che quindi risultava essere non troppo comodo. Per donare un
maggiore confort a chi sceglie una rete a molle, dunque, si utilizzano oggi
leghe di acciai particolari che donano flessibilità alla rete garantendo
comunque un buon supporto. In più, per evitare che si deformino o che si
sfondino spesso sono arricchite da traverse in acciaio.

Le reti a doghe sono sicuramente una soluzione
più recente rispetto alle prime. Presentano una struttura laterale in acciaio
che supporta doghe in legno di faggio, caratterizzate da una particolare
flessibilità. Sono spesso consigliate dai medici e dagli ortopedici
specializzati a chi ha problemi fisici o mal di schiena perché sono molto
confortevoli e donano un supporto più stabile, ma c’è da dire che sono anche
più fragili rispetto alle reti a molle. In ogni caso è difficile che una doga
in legno di faggio si spezzi.

Entrambe le soluzioni sono valide, ma
sicuramente le reti a doghe rappresentano un’evoluzione più moderna e comoda
delle reti a molle. Queste ultime possono essere ideali ad esempio per il letto
di un bambino, perché resistono ai salti e a movimenti più bruschi.

Scegliere la rete per il materasso non è
facile, per questo motivo devi valutare bene tutte le offerte e i modelli
proposti dai numerosi marchi presenti sul mercato, spesso sinonimi di qualità.

Unica raccomandazione: mai fidarsi dell’usato o del low cost senza garanzie,
potrebbero tradursi in mal di schiena ricorrenti e fastidi fisici. La tua
salute fisica è molto più importante, considerala la tua priorità!