Materassi e allergie respiratorie oggi

Chi soffre di
allergie respiratorie, purtroppo, sa bene quanto sia difficile assicurarsi un
riposo tranquillo: infatti spesso anche la pulizia più maniacale della propria
casa non è sufficiente a eliminare del tutto gli acari della polvere. Il 75%
delle allergie respiratorie è causato proprio dagli acari, che a differenza del
polline possono tormentarci durante tutto l’arco dell’anno, causando problemi di
respirazione, starnuti, tosse persistente ed eccessiva lacrimazione.

Spesso si rischia di
trascurare l’importanza del materasso, che tende ad assorbire polvere e umidità,
e a diventare il principale nemico dei soggetti allergici: gli acari infatti si
nutrono dei residui di pelle morta, e si concentrano negli ambienti caldi e
umidi, trovando perciò nel materasso il loro habitat ideale. Se pensiamo che
passiamo circa 8 ore al giorno nel nostro letto, diventa chiara l’importanza di
dedicargli una maggiore attenzione.

Che si soffra di allergie respiratorie o meno, una corretta
pulizia del materasso è una prerogativa fondamentale. Fargli prendere aria è la cosa più importante: al
mattino evitate di rifare immediatamente il letto e ogni settimana lasciatelo
arieggiare senza lenzuola per almeno un paio d’ore.

Esistono anche degli
appositi prodotti antimuffa specifici, da spruzzare su tutta la superficie del materasso
per evitare i ristagni di umidità.
Di tanto in tanto, infine, non dimenticate
di spolverare accuratamente tutto il materasso con un’aspirapolvere e di girarlo.

Grazie a questi
semplici accorgimenti riuscirete a rendere il vostro
letto un ambiente poco fertile per la formazione di acari,limitando il più possibile lo scatenarsi di reazioni allergiche.

Tuttavia la soluzione più adatta, soprattutto per
i soggetti allergici, è utilizzare dei materassi appositamente studiati per
risultare completamente ipoallergenici. Questi modelli
sono rivestiti in uno speciale tessuto con funzione anti-acaro, antibatterica e
traspirante, in grado di garantire una perfetta igiene. Alcuni modelli sono
anche sfoderabili ed è possibile lavare la fodera direttamente in lavatrice.

Anche i
materassi ipoallergenici, tuttavia, devono ricevere le giuste cure. Inoltre
bisogna prestare attenzione al cuscino, un altro luogo molto amato dagli acari
e a diretto contatto con il nostro viso.

Insomma, la lotta contro
le allergie respiratorie comincia senza dubbio in camera da letto: non fatevi trovare impreparati!