3 soluzioni perfette per una poltrona comoda e innovativa

Da tempo il lattice si è imposto come uno dei
materiali più diffusi e richiesti per la produzione di materassi: la sua
estrema flessibilità e la sua resilienza ne fanno un prodotto altamente
adattabile e comodo per adulti, bambini e anziani.

Il lattice è un materiale completamente
elastico e biodegradabile: nella sua versione 100% naturale, viene ottenuto
dalla pianta Havea Brasiliensis, coltivata in Amazzonia, Asia e Africa.

Perché un materasso venga dichiarato in
lattice 100% naturale, è necessario che sia composto almeno per l’85% da
materiale naturale, che sia alto almeno dieci centimetri e che la provenienza
sia esplicitamente dichiarata come previsto dalle normative vigenti.

Il lattice naturale, durante la sua
estrazione, si presenta come una sostanza fluida e vischiosa che verrà poi
trasformata in schiuma attraverso un processo di vulcanizzazione.

La struttura del materiale, oltre a essere
molto elastica, è anche particolarmente traspirante e ha la capacità di tenere
lontani muffe e batteri.

Tuttavia, il lattice 100% naturale non
presenta solo pregi: nei soggetti predisposti può causare allergie. Sarebbe
preferibile in tal caso far ricadere la scelta su un lattice sintetico come il
memory foam che, pur essendo chimicamente trattato, non porta reazioni
allergiche e ha anche un costo minore.